Archivio blog

martedì 5 maggio 2020

Houellebecq, comprare libri, la Statale 36

Amo Houellebecq da tanti anni. Fu amore immediato, istintivo, viscerale sin dalla prima volta che lo lessi. Un amore condiviso con la mia compagna. Lo leggo e rileggo. Ed è stato bellissimo trovare oggi su Repubblica un suo scritto. grazie sempre Michel.

- e lunedì ho una montagna di libri da pagare: sono ben 15 da ritirare dalla mia persona di fiducia. Ho letto tanti saggi in questo periodo e nelle prossime settimane mi dedicherò principalmente a narrativa e poesia.
- uno di questi 15 libri è comunque un saggio di Stuart Mill, Saggio sulla libertà
- poi c'è un regalo da ritirare ovvero le poesie di Bruno Lauzi: http://www.oltre.it/biblioteca/store/comersus_viewItem.asp?idProduct=3343
- una petizione che magari potrebbe interessarvi: Qui
- che bella Methane River di Bill Fay:
- dopo tre mesi di reclusione, sacrifici, lutti io scuoto la testa incazzato di fronte a politici e cittadini che dicono: adesso tocca ai cittadini comportarsi come bravi e rispettosi servi. 
Ma vaffanculo cazzo ... 
Ne scrive bene oggi Giovanni Sallusti: "Il premier è pronto a incolparci tutti. Il messaggio di Giuseppe è chiaro: se dovremo richiudere sarà soltanto colpa nostra"
- da leggere gli articoli di oggi su Il Riformista di Fabrizio Cicchitto e Tiziana Maiolo 
- ho sempre amato guardare la Statale 36 dalla mia stanza. In questi ultime settimane era tristemente vuota ma ieri finalmente è tornata a riempirsi di camion, auto, furgoncini, tir. Di traffico insomma
- voglia zero di immergermi nel ritorno alla vita del paese. Zero voglia di rivedere facce. Ho una depressione addosso che l'idea di uscire mi mette il voltastomaco. Ma amo camminare e allora uscirò tenendomi discosto, aggirandomi lungo perimetri di capannoni, fabbrichette, centri logistici, officine abbandonate e infine tornerò al cimitero. Ci sono già stato ieri in alcuni cimiteri della mia zona. In uno ho visto un mio vecchio amico piangere a dirotto sulla tomba del padre che 
non ha mai più rivisto una volta contratto il virus. Per tutto il cimitero tante tante lapidi nuove di zecca.

And, 5 maggio 2020

2 commenti:

  1. Ho fatto leggere Estensione del dominio della lotta (uno dei libri più belli del mondo) alla mia compagna e l'ha più odiato che amato, come tutte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che invece Michel è proprio amato dalla mia compagna. Anche se dice che è un po' troppo ossessionato dai pompini

      Elimina