Archivio blog

venerdì 9 agosto 2019

Giorni vacanzieri, la politica, Nicola Pezzoli, Laurel Halo, Tesnota




Questi ultimi giorni di vacanza sono giorni di merda.
La depressione che mi annienta il respiro.
Sfighe su sfighe che mi succhiano soldi che avevo risparmiato.
Ogni uscita di casa mi procura un dolore infinito e parlare mi causa il vomito.
Mangio poco e semplice. 
Ascolto le solite cose.
Vivo con depressione e rabbia questi giorni di crisi di governo.
Nei prossimi giorni/settimane/vacanze in Italia si vivrà il mercato delle promesse, del debito, dello statalismo, del razzismo, del nazionalismo, della nazionalizzazione, dei paradisi artificiali, dei richiami al popolo, del corporativismo, della difesa dei privilegi di categoria, della questua dei vari sindacati, dei voti turandosi il naso, delle alleanze democratiche per il bene comune che conoscono solo loro, della sinistra che salverà il cosmo intero, della purezza della razza, del passato come il mondo migliore possibile, delle omelie di Bergoglio e della compravendita dei crocifissi e delle madonne e via andare con tutta la merda possibile di questo mondo.

Sono uno snob del cazzo e preferisco leggere:


....





Seguo Nicola Pezzoli praticamente dal suo esordio e sto per cominciare il suo ultimo "Gigolò per cliente unica". 
Lui per me è uno scrittore.
E per me dirlo/scriverlo non è mai semplice.
Ne scrivo appena lo finisco e sto un pochino meglio.

.....



-qui-


...




2 commenti:

  1. Gigolò per cliente unica, ne ho letto qualche stralcio e prevedo sia spassoso e coinvolgente come gli altri libri di Nicola. L'ho conosciuto personalmente e che dire... gran bella persona oltre che scrittore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho mai conosciuto di persona Nicola ma so che è una gran bella persona.

      Elimina