Archivio blog

martedì 20 agosto 2019

Ascoltare imbarazzato la discussione in senato; Salvatore Scibona

Sono a casa.
Non lavoro oggi.
Sono anche un po' influenzato.
E ho ascoltato e ho mollato un pochino proprio mentre sto scrivendo queste due righe il dibattito in Senato e ne sono uscito deluso, imbarazzato, pieno di vergogna. 
Domani, adesso, tutti impazziranno per il discorso di Salvini (imbarazzante e vergognoso) ma avete ascoltato gli altri?
Il discorso di Conte mi ha fatto andare di traverso il caffè e ho dovuto stappare una birra, quello di Renzi che cita un tweet di Conte non era migliore, quello di Emma è rimasto nel limbo senza far capire bene le prospettive future, poi sono arrivato a La Russa e lasciamo perdere.
Di quanto ho ascoltato salvo solo, salvo, mica esplodo di gioia o esulto, il discorso dell'onorevole Anna Maria Bernini di Forza Italia che almeno è stato puntuale, elegante, pungente, rispettoso dell'etica parlamentare.
Poi  mi sono ricollegato e ho ascoltato Morra dei CinqueStelle e mi son chiesto come si possa considerare una persona del genere la salvezza dell'Italia... bah...

E quanto si sente la mancanza di scuole di partito, di approfondimenti, di studio, di scuola, di conoscenza delle regole parlamentari, di capacità di interloquire, di far vivere la democrazia.

Niente, meglio una birra a molta di questa gente e a chi li sostiene.

.....







8 commenti:

  1. La presentazione mi intriga tantissimo!

    RispondiElimina
  2. qualche penoso tatticismo, parecchia retorica, molta acredine personale, poca Politica.
    e poi il punto più deprimente: il ritiro della mozione di sfiducia senza che si fossero modificate (anzi erano peggiorate) le motivazioni che l'avevano provocata.
    ml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai perfettamente ragione. un quadro politico penoso nel suo insieme.

      Elimina
  3. Anch'io sono contento per Scibona.
    ndr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto che arrivi in una biblioteca che frequento

      Elimina
  4. “... quanto si sente la mancanza di scuole di partito, di approfondimenti, di studio, di scuola, di conoscenza delle regole parlamentari, di capacità di interloquire, di far vivere la democrazia.”
    Eccome se si sente, purtroppo.
    sinforosa

    RispondiElimina