Archivio blog

martedì 21 agosto 2018

Ciao Vincino....cazzo di Buddha...


ciao Vincino, oggi è stata una giornata difficile fra depressione e tanti pensieri e poi mi arriva la notizia della tua morte e mi viene da dire, cazzo, mi bevo un'altra birra e quella candela era per le zanzare ma adesso anche per te perché le candele mi piacciono anche perché finiscono e lasciano un residuo, quella cera, quel fuoco spento che ti resta incollato alle dita, al cuore, alla vita.

tra l'altro Vincino, Il Foglio di ieri mi ha fatto piangere perché l'articolo di Ermes Antonucci  mi ha permesso di respirare e pensa Vincino dopo una dura giornata di lavoro sono uscito dal cinema dove lavoro e dove pulisco i cessi e le sale e la macchina dei popcorn e sono andato in Italia a comprarti perché ieri alle 4 e 45 avevo visto la prima pagina e non potevo perdermela assolutamente anche se sapevo che avrei avuto una giornata del cazzo.

e allora grazie a te e a tutta la redazione de Il Foglio e ai suoi lettori.
grazie per tutto.
cazzo e poi la birra la bevo e mi viene da piangere e ce n'è un'altra che mi aspetta.


andrea consonni, Lugano, 21 luglio 2018

Nessun commento:

Posta un commento