Archivio blog

mercoledì 14 febbraio 2018

La ragazza con la valigia, Oxfam, Anna von Hausswolff, Accanto alla macchina, case chiuse



....

Che brutta la frase Onestà, onestà, onestà.
Che brutto gridarla e sostenerla come qualità politica.
Sono mai stato disonesto? Tante e tante volte.

.....

Nella cassetta della posta trovo volantini, buste, depliant che mi invitano a ogni genere di solidarietà: Unicef, Caritas, Croce Rossa, WWF, Emergency e via via tutta un'altra serie di associazioni più o meno note e qualcuna anche del tutto fasulla. 
Mi comporto sempre nella solita maniera: prendo, strappo e butto nel sacco della carta da riciclare.

Cosa da dire sullo scandalo Oxfam, Save the Children? Niente. Se uno è un po' scafato e ha qualche esperienza e conoscenza diretta di volontari/operatore umanitari/missionari non c'è proprio niente di cui meravigliarsi.
Solo due spunti: 1) Oxfam è quella che rompe sempre i coglioni con la storia del 1% e il 99%? 2)Mi sembra che questa vicenda sta attirando molta meno attenzione del caso Weinstein. E questo cosa sta a significare? Cercatela voi la risposta. Di sicuro il pentolone da scoperchiare è di altro tipo e allora si sta tutti bene attenti a non farlo.

....


-qui-

.....

Vivo in un Paese dove la prostituzione è regolamentata con permessi di lavoro e case chiuse. Di certo i problemi di sfruttamento/papponi/schiavitu' non sono scomparsi. Voi cosa ne pensate di una possibile riapertura dei postriboli e della regolamentazione della prostituzione (di ogni sfumatura sessuale possibile)? Qui su Barbadillo se n'è parlato. Personalmente provo un grande affetto per le prostitute.

...


2 commenti:

  1. E lasci loro anche i fili per stendere il bucato.
    No?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si', se ha bisogno le lascio quelli che le servono.

      Elimina