mercoledì 14 febbraio 2018

La ragazza con la valigia, Oxfam, Anna von Hausswolff, Accanto alla macchina, case chiuse



....

Che brutta la frase Onestà, onestà, onestà.
Che brutto gridarla e sostenerla come qualità politica.
Sono mai stato disonesto? Tante e tante volte.

.....

Nella cassetta della posta trovo volantini, buste, depliant che mi invitano a ogni genere di solidarietà: Unicef, Caritas, Croce Rossa, WWF, Emergency e via via tutta un'altra serie di associazioni più o meno note e qualcuna anche del tutto fasulla. 
Mi comporto sempre nella solita maniera: prendo, strappo e butto nel sacco della carta da riciclare.

Cosa da dire sullo scandalo Oxfam, Save the Children? Niente. Se uno è un po' scafato e ha qualche esperienza e conoscenza diretta di volontari/operatore umanitari/missionari non c'è proprio niente di cui meravigliarsi.
Solo due spunti: 1) Oxfam è quella che rompe sempre i coglioni con la storia del 1% e il 99%? 2)Mi sembra che questa vicenda sta attirando molta meno attenzione del caso Weinstein. E questo cosa sta a significare? Cercatela voi la risposta. Di sicuro il pentolone da scoperchiare è di altro tipo e allora si sta tutti bene attenti a non farlo.

....


-qui-

.....

Vivo in un Paese dove la prostituzione è regolamentata con permessi di lavoro e case chiuse. Di certo i problemi di sfruttamento/papponi/schiavitu' non sono scomparsi. Voi cosa ne pensate di una possibile riapertura dei postriboli e della regolamentazione della prostituzione (di ogni sfumatura sessuale possibile)? Qui su Barbadillo se n'è parlato. Personalmente provo un grande affetto per le prostitute.

...


2 commenti:

  1. E lasci loro anche i fili per stendere il bucato.
    No?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si', se ha bisogno le lascio quelli che le servono.

      Elimina