lunedì 27 novembre 2017

Letteratura giapponese, Marcello Veneziani, la donna perfetta, Godless, film

Due romanzi giapponesi: "La danzatrice di Izu" di Kawabata Yasunari (Adelphi, traduzione di Gala Maria Follaco e Giorgio Amitrano) l'ho appena letto e l'ho trovato bellissimo, quasi purificatore, mentre "Raffiche d'autunno" di Natsume Sōseki (Lindau, traduzione di Laura Testaverde) l'ho segnato fra i primissimi romanzi che leggero' prossimamente.


-qui-


-qui-


....




In questi giorni intorno al tema delle violenze sulle donne si sta parlando, scrivendo, discutendo, manifestando molto. 
Avrei molte cose da dire ma vorrei solo dedicare un pensiero buono e un abbraccio a quelle mie colleghe che dalla mattina alla sera, 7 giorni su 7, non tirano mai il fiato senza quasi mai ricevere un grazie, un aiuto dai propri mariti o compagni: figli, due lavori, orari improbabili, la famiglia, la scuola, la spesa, la lavatrice, i dottori, il sesso, stirare, eccetera, eccetera, e tutto quello che fanno è dato per scontato perché sono donne, madri, figlie, compagne, troie, amanti. E loro si consumano e stanno zitte. A queste due mie colleghe va un abbraccio grande come una casa. 
Ringrazio invece mio padre che ha sempre aiutato mia madre nelle faccende di casa. Che non si è mai fatto problemi a lavare i piatti, cucinare, fare la lavatrice, passare la lucidatrice e che ha insegnato a me e mia sorella a darci da fare, sempre e comunque in casa.
E chiudo strappandovi un sorriso:






....

Si sta assistendo a una rinascita del western, come produzioni, qualità e interesse del pubblico e a me piacerebbe trovare il modo di vedere la serie "Godless" di cui si parla su Far West.

....



Tre film che ho visto e amato in questi ultimi anni:





...

La mattina c'è una cane che mi aspetta sempre per farsi accarezzare.
Quando lo accarezzo è come se fosse lui a farlo con me.

Nessun commento:

Posta un commento