giovedì 24 agosto 2017

Espulsioni impossibili da commentare, Paradisi minori, Sparklehorse

- Ormai in molti casi sembra di essere entrati nel mondo dell'assurdo. 
Mi capita di vedere personaggi impresentabili che girano per strada, ladri, truffatori, stronzi acclarati, inquinatori, speculatori, vigliacchi o gente come la Santanché, Di Battista, canditati alle elezioni e bla bla vario che cianciano in televisione e poi leggo di uno che visto che mangia a sbafo in un ristorante si prende due anni di espulsione da Lecco. Boh. Ok, questo sarà un tipo impresentabile, non auguro a nessuno di vederselo arrivare nel proprio ristorante, non ci faccio nemmeno su il raccontino romantico, pero' a me sembrano molto esagerati due anni per sta roba. Tra l'altro la pizzeria la conosco bene perché a dieci metri, dentro la Torre di Lecco, ci visse per anni una splendida persona che ha segnato la mia vita.

-


Racconti che mi sembrano interessanti, anche perché si parla di un pappagallo e per due decenni nella casa dei miei genitori hanno vissuto tantissimi pappagalli di tutti i colori.

...

Divago, cerco di sorridere, combatto contro le zanzare ma il vuoto e il dolore sono onnipresenti.
Ascolto tanto il primo disco degli Sparklehorse e cerco di trovare un posto sul mappamondo dove fuggire prima o poi.


Nessun commento:

Posta un commento