giovedì 27 luglio 2017

Populismo, Alain De Benoist, Charles Bukowski, Vitalizi, Vic Chesnutt



Saggio molto interessante, lo sto leggendo e questo invece me lo sono portato stanotte sul divano e non c'è bisogno di lasciare un link, lo trovare ovunque:


e oggi al lago l'acqua era caldissima ed eravamo in pochissimi.

Tre svizzeri tedeschi, una coppia olandese e due famiglie svizzere francesi.

Ci sarei rimasto per ore in quell'acqua fatata.


...

Timidamente, se i vitalizi (poi ci sarebbe da discuterne eccome) sono spesso fonte di ruberie e emblema di privilegio, questa classe politica non vale nemmeno un pelo di culo di quelli della Prima Repubblica, ladri compresi. Questi ladri sono infimi come il tizio di oggi che fuori dal supermercato cercava di fottermi soldi con la sua cazzo di cooperativa di ex tossici.

2 commenti:

  1. Questa, semplicemente, non è una classe dirigente. L'Italia è una nave alla deriva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi sono il nulla. Imbarazzante anche solo ascoltarli. Governo, opposizione e compagnia bela.

      Elimina