lunedì 29 maggio 2017

Pause pranzo, Challenger, Roberto Livi, Joachim Phoenix

- Quanto mi sento vicino a tutte quelle donne, quegli uomini, quei ragazzi e ragazze che consumano la loro pausa pranzo o merenda o intervallo in completa solitudine. Solitudine voluta, ricercata o imposta dalle circostanze avverse. Intorno a loro i colleghi, i compagni, gli innamorati, semplici sconosciuti che condividono il pranzo, l'insalata, il caffè, la brioche. A seconda degli orari ho 15 o 30 minuti di pausa obbligatori al lavoro e sono fra i minuti piu' angoscianti che io conosca.

-  



-


Ho scoperto "La terra si muove" di Roberto Livi (Marcos Y Marcos) leggendo il pezzo di Paolo Nori uscito ieri su LaVerità: "Prenderli e farne un libro". Ambientato a Pesaro, che è in assoluto una della città della mia vita.

.....

Vivo una specie di attrazione/simbiosi per i personaggi interpretati generalmente da Joachim Phoenix.
Spero di riuscire a vederlo presto questo "You Were Never Really Here".
Al cinema.
Voglio vedere questo film al cinema, anche se magari sarà una cazzata.
Ma voglio un'opera noir.
Qualcosa che mi porti nelle viscere del buio.

...

Sto scrivendo e mentre rifletto sulle mie pagine ascolto spesso i Mercury Rev.

4 commenti:

  1. La metà dei miei ranzi a scuola. Con venticinque marmocchi e collegume vario. Praticamente non mangio. W odio ogni tipo di convivialità.

    RispondiElimina