giovedì 26 gennaio 2017

Lavoro, Ex-Otago, ungheresi, veneti; Ann Beattie; alla ricerca di questi libri; un pensierino su Roma & Co.

- Ho alle spalle la solita nottata di incubi. In uno di questi c'erano gli Ex-Otago (a me piacciono davvero fino a "Mezze Stagioni", quando ancora c'era Alberto,...i primissimi live erano micidiali...poi è rimasto solo affetto) che cantavano:

  
con quel passaggio che mi fa sempre stare male 

"E se non riesci a guadagnare
con quello che sai fare
Ti toccherà farlo con quello che non sai fare
E se non riesci a guadagnare
con quello che vuoi fare
Ti toccherà farlo con quello che non vuoi fare"

e che praticamente descrive la mia quotidianità, anche se poi non saprei cos'altro fare nella mia vita per campare se non tutti i lavori di merda che ho fatto nella mia vita. Ecco con questa canzone in testa sono finito al lavoro dove ho incontrato una squadra di ungheresi, provenienti proprio dall'Ungheria, capitanata da un padovano, uno di quei tipi che nella vita non ha fatto altro che lavorare e che alla fine ha sposato un'ungherese. Si è commosso quando gli ho raccontato della mia compagna vicentina. Ha smesso di parlarmi in italiano e si è rifugiato nel suo dialetto. Ci siamo bevuti due caffè insieme durante la giornata discutendo di lavoro, Europa con attorno la sua squadra di debosciati che non facevano che dire "Andrea, per piacere, sacchetti, caffé, acqua, aspiratori". Forse non so che fare d'altro nella mia vita ma questo tipo di umanità, forse allo sfascio, con in testa solo soldi, fica, alcool ma diretta, solidale nella fatica è nelle mie corde.

...



È appena tornato in libreria questo romanzo di Ann Beattie. Cercatelo. È bellissimo. E comunque, per sgombrare dubbi, quando consiglio un libro me ne viene in tasca niente. 

Intanto sto cercando questi libri di qualche tempo fa. Un articolo/intervista su McInerney uscito su La Lettura mi ha messo una gran voglia di cercare questi libri:




....

Ma ve l'immaginate/ricordate lo Strafatto Quotidiano, la congrega di baciapiedi grillini, giustizialisti, forcaioli, puritani del cappio cosa sarebbe accaduto se un avviso di garanzia fosse arrivato a un politico che non fa parte del Movimento Siam Puliti Pulitissimi altro che Omino Bianco?....ah il Bellissimo Popolo, ah i democratici della tastiera, ah ah ah la GEEEEEEnttteeeee........E mi tocca pure fare il garantista per i grillini, perché non cambio mica modo di fare, lo scrive bene Claudio Cerasa: "Il mostro del governo grillino. Il garantismo è un gargarismo, no? Lo show della Raggi ci ricorda cosa vuol dire alimentare la bolla grillina".

....ah, non ho nemmeno dimenticato Ciancimino e la congrega che lo portava in televisione.....nessuno che chiede scusa?....ecco cosa scrive Bordin su Il Foglio.

Nessun commento:

Posta un commento