venerdì 11 novembre 2016

Quasi dieci ore (Carla Dal Forno - The Notwist)


(qui)

Quasi dieci ore di lavoro. 
Durissime fisicamente e mentalmente.
La cassiera della Coop aveva quasi schifo a prendere i miei soldi tanto ero impresentabile.
Domani non sarà una giornata diversa.
Fra poco ritirerò i vestiti dalla lavatrice.
Oggi era il mio turno.
Fra poco mi suonerà la solita vicina in minigonna, tacchi a spillo, scollatura e labbra rosse per chiedere se può lavare anche lei.
Per fortuna domani ritirerò dei libri che ho acquistato direttamente da micro case editrici e che oggi a farmi compagnia c'era un architetto francese, Olivier, che mi ha tirato su di morale con le sue battute pronunciate in un italo-francese da starci male.

Che voglia di Creta.
Di Rodi.
Di Stegna.







5 commenti:

  1. Il lavoro uccide la creatività ... ma a volte no, la accresce. Che voglia di piangere ho! Ieri ho lavorato 10 ore e 15 minuti, tutto un dritto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io son stanco e con dolori ovunque e il mio contratto nn prevede malattia e ferie...una cacca....e la stagione é appena iniziata.

      Elimina
    2. Però mi mette anche voglia di scriver...

      Elimina
  2. Anche non lavorare, in questo sistema, è disumanizzante... Non c'è alcun equilibrio. Prima non avevo il tempo, ora non esisto...
    E visto che, fortunatamente, i sentimenti non stanno sulla bilancia economica... Baci tanti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io di questi vorrei solo mesi e mesi a creta a camminare sulla spiaggia o a starmene su un balcone a guardare il mare.

      Elimina