venerdì 8 aprile 2016

I libri che terrei nella mia libreria

Assistendo a tutta la sceneggiata relativa al figlio di Riina, ho letto (e visto) di librerie che non terranno quel "libro" e ho pensato e ripensato a tutte le volte che entro in una libreria alla ricerca di un libro e capisco che quel libro è indesiderato, che non c'è perché è indesiderato, che non me lo ordineranno mai, che pure io sono un indesiderato e allora mi sono messo a riflettere su quali libri terrei nella mia ipotetica libreria, a parte tutti quelli che ho letto nella mia vita e che vorrei leggere (tipo la letteratura americana di cui sono semplicemente ossessionato dall'infanzia e tutto il resto, dai, lo sapete che leggo tantissimo), e diciamo che sicuramente nella mia libreria oltre a quello che esce, i classici e bla bla bla, fra le altre cose potreste trovare la Bibbia, il Corano, il Mein Kampf, Brasillach, Céline, Savitri Devi, Stig Dagerman, John Zerzan, Drieu, Corridoni, Ezra Pound, Malcolm Lowry, Il manifesto di Unabomber, Prezzolini, Rebatet, La seconda guerra civile americana, Guareschi, Francesco Borgonovo, Papini, Selby Jr e William Vollmann (perché ormai non li si trova più), Proudhon,  Dante Virgili, Non ci sono innocenti, Morselli, Simone Cattaneo, Simone Weil, eccetera, eccetera. 

Credo che ci siamo intesi? Mi immagino una libreria crocevia, bazar di incontri/scontri, "malaffare" e usato/dimenticato che s'incontra con le novità. Non come nell'orrore da catena del Libraccio.

Farei per esempio più fatica a tenere roba del tipo "saggistica/letteratura" alla Scalfari, Giordano, Murgia, Iacona, Grillo..................................



3 commenti:

  1. Ci sono momenti che sono davvero felice di "non seguire" buona parte delle notizie che circolano e non sapere davvero di cosa si tratta. Ma questa è un'altra faccenda.
    Le librerie dovrebbero poter contenere tutto, mi piace la tua idea: l'abbraccio ;)
    Come fa la mente a "crescere" se la nutri con un solo cibo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe tanto una libreria così. Di sicuro senza bar o angoli concerti.

      Elimina
  2. la domanda critica si impone: e sticazzi nun ce li metti?

    RispondiElimina