venerdì 11 marzo 2016

Purity, Maurizio Cotrona, Evgeny Morozov, olio, Sulle rive del Plum Creek


Preso (anche se pagato un botto qui in Svizzera). Franzen mi ha sempre destato qualche perplessità, anche se dopo il Parkinson che devastò mia nonna, il tumore che uccise mia madre e i problemi di mio padre ho riconsiderato "Le correzioni" e l'ho riletto per farmi un male assurdo ed è davvero, almeno per me, un romanzo importante. Sul cartaceo di Libero oggi Francesco Borgonovo ha scritto un gran bell'articolo: "www.unionesovietica.com Il libro che fa a pezzi la rete" (trovarlo in rete è quasi impossibile) citando anche i libri di Evgeny Morozov pubblicati da Codice Edizioni



......



Ho letto una bella recensione su Il Foglio di questo romanzo. Spero di trovarlo. 

....


...........




4 commenti:

  1. La notizia dei deputati pro-olio tunisino e'fuorviante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però ci sta (anche perchè non mi piace proprio il PD)
      questo è un articolo migliore:

      http://www.pressreader.com/italy/libero/20160311/281595239634014

      Elimina
  2. Io di Franzen ho letto solo "Libertà". Un romanzo profondo che richiede un certo impegno però mi è piaciuto. Leggerò anche questo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Libertà è stato un romanzo faticoso anche per me.
      Questo sembra parlare di argomenti che stanno molto a cuore anche a me.

      Elimina