venerdì 19 febbraio 2016

Lav Diaz "A Lullaby to the Sorrowful Mystery", il sempreverde disprezzo per talkshow/opinionisti/politici, Simone Cristicchi


Lav Diaz è uno dei miei registi preferiti e quanto invidio coloro che a Berlino hanno potuto vedere il suo nuovo film che dura 8 ore: "A Lullaby to the Sorrowful Mystery".

......

Corridoni sembra rivivere in questo periodo.

-

Cerco di seguire un talk show dedicato ai giovani senza futuro ma il disgusto vince sulla pazienza e devo mollare e andare prima al cesso e poi a dormire. 
Non capisco nemmeno che cazzo ci trovi uno a discutere di nomine rai e altre cagate del genere o a seguire discussioni parlamentari, primarie, battaglie di civiltà, sentinelle, sentinelli, vescovi, papa, grillini. Al chiuso, sotto le coperte, mi consolo con In Utero e questa canzone. Lo ripeto spesso ma questo è l'album più importante della mia vita.




- Arrivato quasi a duecento pagine de "Città in fiamme", alcune cadute qua e là, ma è sbocciato il rapimento.

- Cazzo i bravi lombardi sordi e ciechi, che non vedono mai un cazzo. Mafia, n'drangheta, camorra, tangenti, mazzette. Quando torno da mio padre e provo a parlare di queste storie tutti fanno finta di nulla. Prendete per esempio questa notizia che riguarda Valmadrera, Lecco, eccetera: "Metastasi. Chiesti 130 anni di carcere, 8 per l’ex sindaco Rusconi" Dei risvolti strettamente giudiziari frega poco ma per chi ha vissuto da quelle parti con gli occhi aperti non sono storie così strane. Dispiace che persone di sinistra che conosco continuino a comportarsi da struzzi in nome di una presunta alterità, che tra l'altro non è mai esistita.

- Bazzico spesso questo posto perché ha un sacco di libri usati e fra gli ultimi acquisti c'è anche questo:


Io ci giro intorno. E quanta paura ho di finire rinchiuso in posti del genere. E potrebbe succedere anche domani.


6 commenti:

  1. Sto leggendo Deserto Americano: sicuramente originale anche se non è ancora sbocciato il rapimento; mi sta conquistando un po' alla volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e comunque i due romanzi hanno ambizioni diverse. Città in fiamme ha ambisce a livelli più alti e in questo secondo me sta la sua sfida. Per ora aspetto a esprimere un giudizio.

      Elimina
    2. Mi ispira...
      Non sapevo del black out del '77 a NY: mi ha incuriosito, è stata una situazione quasi apocalittica!

      Elimina
    3. alcune parti sono davvero commoventi.

      Elimina
    4. almeno per il sottoscritto. ma in giro sembra quasi che la commozione sia un'emozione da seppellire sotto un mare di chiacchiere.

      Elimina