lunedì 29 febbraio 2016

brevissime considerazioni su quella merda di Putin e sulle stronzate di un libro di Ida Magli e poi il nuovo singolo di Marissa Nadler e Céline

- Ascolto per caso, in un bar, una conversazione su Putin e ribadisco: per il sottoscritto Putin è un merda e nient'altro. Inutile perderci tempo. Avete Risiko per la Geopolitica. E gli adoratori/estimatori di Putin sono solo degli idioti, leccaculi, opportunisti, furbacchioni, eccetera. E i bombardamenti russi sono terrorismo tanto quanto quelli degli Stati Uniti e della Nato.

- Uno ci prova a leggerlo ma alla fine bisogna dirlo: "Difendere l'Italia" di Ida Magli è un saggio che deborda stronzate a ogni pagina e sono così tante le stronzate contenute in questo ridicolo saggio che mi sono vergognato nel eggerlo. 
Ecco, di questo avrei litigato con mia madre.

- Nuovo singolo di Marissa Nadler che anticipa il suo nuovo album: "Strangers" ( Bella Union)



- Isabella Cesarini scrive a proposito di "Lettere alle amiche" di Céline: "La passione per le cosce salverà il mondo: le “Lettere alle amiche” di Céline"

- Sulle votazioni di ieri: "Mancava solo papa Francesco"

- Quanto mi manca John Ford.


Nessun commento:

Posta un commento