martedì 2 febbraio 2016

Andrea Brancolini, Corto Maltese - Sotto il sole di mezzanotte

Considero Andrea Brancolini un amico, anche se ci siamo visti una sola volta nella nostra vita e ci siamo conosciuti in maniera virtuale grazie a Lankelot (internet mi ha salvato letteralmente la vita). Andrea è uno scrittore raffinatissimo e un critico di straordinario talento. Le sue recensioni sono delle vere e proprie esperienze sensoriali, del genere Alice che sogna il coniglio bianco. Qua ce ne sono un bel po' di recensioni.

È stato intervistato su Emergenza scrittura a proposito di racconti: #LoStatutoDelRacconto: intervista ad Andrea Brancolini

Con molta generosità Andrea fa anche il mio nome in questa intervista. Probabilmente si riferisce a questo mio misconosciuto e inutile libretto in ebook: "La maledizione degli affetti". Se per caso vi interessasse scrivetemi che ve lo regalo.

......


Ero estremamente dubbioso su questo ritorno di Corto Maltese ma sono felice di essere stata smentito dalla lettura di questa intensissima avventura che mantiene intatte le atmosfere prattiane. E che bello trovare Jack London.

,.......

Mi sta più simpatica quella buzzurra di Giorgia Meloni che il resto della combriccola: "Incinta e di destra: la sinistra lincia la Meloni". Fosse accaduto a parti invertite mi immagino le reazioni di filosofi, scrittori e compagnia cantante. Ma anche poi della Meloni. Non se ne esce mai.

4 commenti:

  1. Leggendo il tuo post ho fatto tris e anche terna (si dirà poi cosi?)
    "La maledizione degli affetti" una sequenza di scatti lucida e impietosa, da polaroid. Un libro da leggere (lo metto nella mia micro libreria virtuale).
    Corto Maltese e Jack London. Posso chiudere la porta per un po' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Santa e Corto Maltese e sono dei compagni di viaggio straordinari. Fanno stare bene.

      Elimina
  2. Rido. Per il raffinatissimo. Ma non sono stato generoso, perché quei racconti sono splendidi e spero che arriveranno tue nuove opere (e uso il plurale perché sì). ndr

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo Branco. Mi dispiace solo che quella raccolta sia rimasta solo in ebook ma la vita va cosi.
      ciao

      Elimina