mercoledì 20 gennaio 2016

Un libro


Questo è uno dei libri più importanti della mia vita.
L'ho letto e riletto e strariletto.
Una volta l'ho letto tutto seduto su una poltrona della sala d'aspetto di un pronto soccorso.  Fra un racconto e l'altro morì il figlio della donna seduta accanto a me. Fu un giorno interminabile quello.
Oggi è stata una giornata difficile.
Anche solo toccandone la copertina mi sono sentito invaso dalla serenità.
E di sereno questo libro ha ben poco.
Di voglia di vivere ne ho ben poca.





10 commenti:

  1. l'ho letto diverse volte e posso dire che scrittori come Hubert Selby Jr. non ce n'è tanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo con te. Anche gli altri suoi romanzi sono straordinari.

      Elimina
  2. Gran libro, lo lessi negli anni '90, mi pare, quando ne fecero una riduzione cinematorgrafica, mi pare. O no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ally forse ti riferisci ad altri due film tratti dai suoi libri: Ultima fermata Brooklyn e Requiem for a Dream.

      Elimina
  3. un libro e uno scrittore indispensabile anche per me.
    inutilmente ho cercato per anni racconti e romanzi che avessero una voce simile a quella (ritrovandola solo in certe cose di denis johnson e welsh, ma se hai consigli..).
    d.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. onestamente non saprei, al momento, chi accostare a Selby. Anche io sono alla ricerca.

      Elimina
    2. "merdi
      figli di troia.
      Proprio così, nient/altro che un merdo figlio di zoccola. Lo sapevi dio? Non sei buono a niente. A un fetente di niente. Un fetente figlio di zoccola buono a niente. Mi senti dio? MI SENTI DISGRAZIATO PIDOCCHIOSO NON SEI BUONO A UN FETENTE DI NIENTE. SEI UN CHIAVICO DI FIGLIO DI ZOCCOLA E IO TI CAGO IN BOCCA, A TE E A TUA MADRE, voltandosi verso la finestra barrata e l'accenno di luce che entrava dal vetro quasi opaco, non sei buono a un fetente di niente, abbassando la testa e fissando il pavimento grigio di cemento."

      (h.s, la stanza)

      Elimina
  4. Non lo avevo mai sentito nominare, me lo segno subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un autore ingiustamente dimenticato. Non so dove abiti ma per esempio dalle mie parti i suoi libri sono disponibili in alcune biblioteche.

      Elimina