domenica 24 gennaio 2016

"Timelapse" by Kovlo


"Timelapse", il nuovo disco dei Kovlo è uscito. Lo potete ascoltare qui.
Venerdì si sono esibiti al Living Room, un locale luganese, poco distante da casa mia. Avevo una mezza voglia di andare ad ascoltarli ma poi ho cambiato idea. Non sopporto più i concerti, i locali, la gente, la fila, i corpi ammassati, il sudore. Sono rimasto a casa. Non invitatemi mai a un concerto, a una pizzata, a una serata al ristorante, al pub, a teatro, al cinema, a un convegno, in un bar, eccetera, eccetera. Non ci verrò. Preferisco il mio divano, il mio tavolo, il mio cesso, il mio letto.

6 commenti:

  1. ciao andrea,
    scusa il disturbo, sto cercando di ricordare una cosa che forse tu ricordi meglio di me: di chi era e dov'era quel racconto su due che facevano l'amore nel cellophane, come due preservativi giganti, o qualcosa del genere? mi sembra fosse in una qualche raccolta minimum fax, forse di una scrittrice..bender, a.m.homes, julia slavin...o chi altro?
    grazie se ti dovesse venire in mente
    d.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adesso come adesso mi ronza in testa.
      se lo scopri prima tu fammi sapere.

      Elimina
  2. per ora niente... forse può essere anche da qualcuna delle prime raccolte di lethem, "questioni delicate che ho affrontato dall'analista" di matthew klam o anche sam lipsyte..grazie, comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualcosa di simile c'era in Una pallottola spuntata

      Elimina
    2. cavolo è vero...un grande classico tra l'altro
      grazie and

      Elimina
    3. straordinario classico. mi manca aver visto in un cinema un film come Una pallottola spuntata

      Elimina