martedì 1 dicembre 2015

"Luce Mia" dei Massimo Volume, un estratto da "Cime abissali" e Giordano Teodoldi su Giovanna D'Arco



"Luce Mia" è un film di  Lucio Viglierchio, prodotto dalla Zenit Arti Audiovisive e i Massimo Volume ne hanno curato la colonna sonora. Se andate qui potete scaricarla gratuitamente. Ed è davvero intensa. Commovente. Un po' alla Mogwai/Les Revenants.
 L'ultimo brano "Qual è il senso?" è da lacrime.


...........



Un estratto da "Cime abissali"


"Monumento funebre a un vivente"

Appena fa giorno salti dal letto. Vesti in fretta e furia il tuo bambino insonnolito. E ti spicci ad accompagnarlo all'asilo. E vedi un altro omino identico a te accompagnare un bambino identico al tuo a un identico asilo. Afferrata la reticella per la spesa, corri al negozio. Ti metti in fila. E accanto ti vedi quell'omino. L'omino s'innervosisce. Arriverà tardi al lavoro. Ma la venditrice se la prende cala. Non ha ragione di affrettarsi, lei. Se ne frega, lei, del lavoro. Per lei è lo stesso. Intanto altri omini s'infilano, senza far la coda. Del resto, quello di cui l'omino ha necessità, qui non c'è. E bisogna correre in un altro negozio. E cominciare un'altra fila. 
A fatica t'infili in un vagone del metro. E accanto a te s'intrufola lo stesso omino. Ti pesta un piede. Tu riesci a raggiungere il posto libero al quale lui puntava, col diritto di chi arriva primo.
Raggiungi il tuo ufficio di corsa. Timbri il cartellino. E accanto a te lo stesso omino timbra il suo. E siede alla scrivania vicino a te. E come te fa frusciare tutte quelle carte, di cui nessuno ha bisogno.
Va con te a una riunione. Poi a un'altra. A una terza. Insieme a te sbuffa dalla noia. Attende con impazienza la fine altrettanto assurda che il resto. Vota a favore, insieme a te. Con te approva. Insieme a te vota contro. Con te condanna. Insieme... Insieme... Insieme...
Tu sai tutto di loui. Sai come sono il suo armadio e la scrivania. Com'è il divano. Come funziona il suo gabinetto. Che voltaggio c'è in casa sua. A che scuola vanno i suoi figli.
Tu non sai nulla di lui. Non sai che nella sua minuscola testolina ogni giorno e ogni ora nasce un libro piccolo piccolo. Che non sarà mai scritto. Che mai nessuno leggerà. In cui non accade nulla. Contiene solo piccoli pensieri. Tristi pensieri. Pensieri che non servono a nulla.
L'omino pensa alla sua misera vita. E questa vita è il suo importante, unico libro. E ultimo.
Questo omino è Nessuno. Non è altri che il tuo insignificante collega.
Questo omino è Tutti. Egli è il padrone assoluto della tua sorte.
Quell'omino sei tu stesso.” (da “Cime abissali” di Aleksandr Zinov'ev, pp. 209-210, traduzione di Gigliola Ventura)


.......

Nutro una vera passione/ossessione per Giovanna d'Arco: Giordano Teodoldi ha scritto di lei oggi sul cartaceo di Libero. Si legge qui.

Nessun commento:

Posta un commento