domenica 22 novembre 2015

"L'esegesi" di Philip K. Dick (Fanucci); una brevissima considerazione su "L'uomo di Dubai"; mai amato Di Pietro; 5 ragazzine


Il 26 novembre sbarcherà nelle librerie per Fanucci questo gigantesco volume di Philip K. Dick: "L'esegesi". Ne ha scritto Gianpaolo Serino su Il Giornale: "Filosofia, droghe e profezie Il testamento di Philip K. Dick. È uno di quei libri che ho puntato per l'anno prossimo.

........


Avevo letto belle recensioni di questo "L'uomo di Dubai" ma complessivamente è un romanzo che mi ha davvero deluso: scritto talmente bene da risultare evanescente, con una storia debolissima, considerazioni (non so nemmeno come definirle) banali, con quel tocco di divagazioni e parentesi che fanno molto chic ormai.

.........



.............

Quando lavoro mi emoziono sempre quando incontro quei pochi adolescenti senza molti soldi in tasca, sfasati, incapaci di vestirsi e truccarsi, brufolosi e irrisolti, intimiditi o strafottenti paonazzi che sibilano un "Buonasera" senza guardarti in faccia, che conservano passioni genuine. Ieri sera 5 ragazzine vulcaniche e insieme timidissime mi hanno salvato una giornata davvero di merda. Le ringrazio con tutto il cuore.





Nessun commento:

Posta un commento