venerdì 9 ottobre 2015

S-White house



Di Marino. dei suoi difensori, dei suoi accusatori e della fine che ha fatto non me ne frega un cazzo.
Così come di Salvini, Meloni, Renzi, Marchini, Casamonica, Grillo, repubblica, il corriere, il sole24ore, radio popolare, il tempo, il manifesto, il giornale, libero, Di Battista, Fassina, Civati, Landini, Travaglio, Lilli Gruber, Isis, templi, Palmira, Zoro, Alfano, il premio nobel, raduni, Pisapia, Buffon, Berlusconi, Vendola, Verdini, Cuba, Crozza, stati che esistono o che vorrebbero esistere, sindacati, giochi onanistici, blockbuster, tangenziali, matrimoni, festival letterari, festival cinematografici, teatri occupati, costituzioni, expo, olimpiadi, preti, votazioni, scrutini, esami, università, giubilei, sinodi, sinagoghe, mullah, pope, mosche, chiese, cardinali.

Ascolto S-Jenn Ghetto-Jane Champion
Questo ascolto basta per trasmettere il mio pensiero su molte questioni.
La mia vicinanza, appartenenza fisica, mentale su certe tematiche.
Non ho bisogno di molti sbrodolamenti.
Su tutto quello che tocco, leggo, mangio, vedo, accarezzo cerco di restituire la mia complessità, il mio dolore, le mie contraddizioni.
È una vita di merda la mia.
Sbaglio, lo so, sbaglio ogni giorno, ogni volta che respiro, che parlo, che ascolto, che scrivo, che presto attenzione.
Ma voi siete solo delle merde.
Voi sapete chi siete.
Meglio tornare a bere.
Non abbiate paura.
Non avete colpe.
La merda sta dentro di me, me la porto dentro e dietro di me sin da quando son nato.
Fino a quando morirò.
Spero presto.




Nessun commento:

Posta un commento