martedì 13 ottobre 2015

Alcune piccole note d'autunno

- Sfoglio i giornali, consulto siti, incrocio le radio e continuo a non capire come cazzo possa esserci ancora gente che sta a preoccuparsi di quello che raccontano il papa, i vescovi, il sinodo, i catechisti. Ho incrociato pure Leonardo Boff in tv e sentirlo parlare mi ha fatto salire una certa rabbia dentro che non vi dico. Continuo a pensare che siano proprio i teologi/preti/missionari/laici "progressisti" o "autenticamente cristiani" quelli più infidi nel propagandare questo genere di menzogne. Lo stesso discorso vale ovviamente per il resto delle religioni e adesso avremo pure le moschee a rompere i coglioni.

- Preferirei affidare i miei figli a down, disabili di ogni genere, tossici, carcerati, muti, sordi, ciechi piuttosto che a molte/i insegnanti/e/maestri/e che ho incontrato nella mia vita. Per non parlare di preti e suore.

- Continuo a non capire come si possa sentire la mancanza di personaggi come Merola, Pisapia, Fassino, Marino, De Magistris.
Le possibili alternative sono altrettanto penose.



Nessun commento:

Posta un commento