martedì 8 settembre 2015

Un libro: "Presenza di Virgilio" di Robert Brasillach (Edizioni all'insegna del Veltro)

Ho letto "Presenza di Virgilio" in una giornata ma lo rileggerò presto per riscoprirne alcuni passaggi. 
Sono molto legato a Robert Brasillach e sono davvero felice che ci sia ancora qualcuno a questo mondo disposto a rischiare, a metterci soldi, impegno, dedizione per pubblicare libri di autori scomodi e che soprattutto lo fanno realizzando un libro che è proprio proprio da sfogliare, da tenere fra le mani, fisicamente. Con una bella copertina cartonata, una serie di fotografie e una dettagliata e appassionata introduzione. È quel tipo di libro che è proprio bello possedere e guardare e sfogliare e leggere e rileggere. Gli ebook non la potranno mai regalare questa sensazione. E leggere, possedere un libro come questo mi fa ancora più stare bene durante questo momento difficile che sto attraversando.

Tutto il mio ringraziamento va a Edizioni all'insegna del Veltro, Claudio Mutti, Attilio Cucchi, Cristina Gregolin.


Qui sotto ci sono alcune foto della mia copia:









2 commenti: