venerdì 11 settembre 2015

"Il ricatto dei mercati" di Lidia Undiemi (Ponte alle Grazie)


Ho letto questo saggio di Lidia Undiemi e l'ho trovato molto interessante dal punto di vista tecnico ma molto debole e distante da me sul piano politico. Manca qualunque accenno all'ambiente. Si parla troppo di geopolitica, di crescita, di piani industriali, di Putin. E molto altro. Sicuramente ci sono alcuni spunti interessanti, per esempio sull'auto-organizzazione dei lavoratori, ma per il resto le mie perplessità sono numerose. Spero di riuscire a portare questi miei dubbi in un'intervista all'autrice.

Informazioni sul saggio qui e Lidia Undiemi.

Nessun commento:

Posta un commento