venerdì 28 agosto 2015

Un'innocua e banale constatazione


Potrei stilare una lista di chi (e che cosa) non mi piace ma cento fogli bianchi non mi basterebbero. Sono un misantropo, un coglione, un presuntuoso, un arrogante, uno che se è ancora vivo lo deve solo agli altri, un solitario, uno che straparla spesso ma in questi giorni ho ricevuta la conferma di quanto mi confessò quasi dieci anni fa una delle persone più importanti della mia vita: "Non ti fidare mai di quelli che ascoltano i 99Posse..." Di acqua ne è passata sotto i ponti ma, salvo le solite eccezioni, devo confermare che da quelli che ascoltano i 99Posse (uomini e donne che si riempivano la bocca di diritti, libertà, rivoluzione, solidarietà, antirazzismo e tanti bla bla bla) ho ricevuto sempre e soltanto un sacco di fregature e vigliaccate e meschinità di ogni genere.
Mi è successo anche recentemente e fatico a digerire questa storia.
E non voglio digerirla.
Questa volta no.





Nessun commento:

Posta un commento