domenica 12 luglio 2015

pensieri della domenica

- fa caldo, fa tutto, si suda, si sta male, c'è il riscaldamento globale, i poli si sciolgono, non si respira, l'erba muore ma io con questo clima non sto poi così male.

- quanto mi fanno pena i fuoriusciti dal pd e tutti quegli altri che vogliono aggregarsi a loro ma anche no e creare qualcosa di altrettanto penoso.

- quale posto migliore della discarica expo per un'assemblea per un partito come il pd? ci potrebbero pensare anche quelli della minoranza, i fuoriusciti, i grillini, i salviniani, gli oppositori, i vendoliani, i fatti quotidiani, i rettiliani, i confindustriali, i manifestiani, eccetera, eccetera. fra assaggini e balletti, fra sculture e  comitive, fra presentazioni e litanie, fra bio e non bio, fra bandierine e musichette, fra senso della paria e valore del lavoro, fra padiglioni e alberi della vita di merda.

- "Clockers" di Spike Lee è un bel film ma il romanzo di Richard Price da cui è stato tratto è ancora meglio. Una tizia mi disse: "Il crack è la roba migliore che ho incontrato nella mia vita".


- meno male che hanno inventato il Tour de France.

- oggi, ma non solo oggi, ho in testa questa canzone...tié E.


2 commenti:

  1. Non ho letto il romanzo, il film interessante. Annoto, ma non riuscirò mai a leggere... mi restano le annotazioni ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece mi sa che torno a rivedere il film di Spike Lee.

      Elimina