lunedì 22 giugno 2015

Effetto domino, Francesco Permunian, These dead years



In "Effetto domino" di Romolo Bugaro (Einaudi) c'è la crisi morale ed economica di un paese, del Nord-Est (Padova), ci sono gli imprenditori spregiudicati, il nero, i debiti, i capannoni, i palazzi che crescono come funghi, Equitalia, la speculazione, i suicidi, Mercedes e Bmw, avvocati, i debiti, l'evasione fiscale, famiglie spezzate, Prosecco, ville lussuose e bella vita, sacrifici, lavoratori, carpentieri, muratori. Storie che uno come me che abita qui al Nord conosce bene ma che accomunano tutto il mondo. Eppure questo romanzo mi ha deluso, c'è tutto, forse davvero troppo tutto di un tutto sempre al posto giusto, con una storia che scorre via in maniera abbastanza scontata, con una scrittura poco partecipata, tenue al limite dell'impalpabile, che non è stata capace di smuovermi la testa e il cuore, di farmi provare qualche tipo di sentimento o stimolarmi riflessioni. Niente di niente ma solo pagine su pagine senza quel dolore, quelle contraddizioni, quel sudore che respiro, sotto forma di assalto, tutte le volte che mi avvicino alla realtà di queste vicende.
Un libro che già sto dimenticando.

........







Nessun commento:

Posta un commento