venerdì 1 maggio 2015

Oggi

Potrei scrivere qualcosa di compiuto e documentato su quella schifezza che è stata inaugurata oggi a Milano.
Potrei nuovamente condividere con voi la mia speranza nella caduta di un meteorite o un tornado che spazzi via tutti i padiglioni, visitatori compresi, e soprattutto l'attuale sindaco. 
Ma anche un'esondazione di tutti i fiumi e fogne che ricopra di rifiuti e merda e ratti tutta la città.
Potrei parlare del 1 maggio e della rottura di cazzo che sono il lavoro, i diritti, i sindacati e i concertoni di sto cazzo.
Ma lascio solo questo.
Ciao


Nessun commento:

Posta un commento