sabato 16 maggio 2015

Le pensioni



Plano, non come cantava Battisti, su un argomento di cui si sta discutendo parecchio negli ultimi tempi: le pensioni. Niente discorsi tecnici. Faccio parte di quella generazione che magari non andrà nemmeno in pensione e lavorando in uno stato straniero avrò pure il problema del conteggio di questi anni precari sommandoli a quelli precedenti. Tenendo conto di alcuni buchi nella mia, per fortuna opacissima, carriera lavorativa.
C'è però mio padre che fa parte di quelli che non sanno se si vedranno restituiti i soldi che gli spettano. Non é un politico e non riceve una pensione mirabolante, ma proprio per niente, ma ha lavorato una vita in un settore molto pericoloso per la salute e ha altrettanto faticato per mantenere la sua famiglia e far quadrare i conti fra gas, luce, affitto, figli.
Ogni volta che bisogna aggiustare i conti le persone come mio padre si vedono derubati dallo Stato. Mio padre mastica amaro, soffre in silenzio, perché é una persona fin troppo per bene ed estremamente educato e lo scrivo anche se i rapporti con mio padre sono alquanto sfilacciati e drammatici. 
Penso anche a mia zia che ha 84 anni e vive da sola e riceve una pensione da fame e sopravvive grazie all'aiuto dei miei due cugini. 
Poi penso che di ricevere la pensione non me ne frega quasi un cazzo.
Che nella mia famiglia é molto alta la percentuale di coloro che non arrivano nemmeno alla pensione o muoiono poco dopo esserci andati o che alla pensione ci arrivano in condizioni disastrose.
Mi fanno sinceramente orrore i giovani che mi fanno troppi discorsi sulla pensione, su quando ci andranno e su quanto prenderanno e sulle riforme e su questo e quest'altro 
Come se ci fosse qualcosa di appassionante in simili discorsi. 
A me mettono solo tristezza.
È capitato anche a me di farli, ci mancherebbe, ma di andare in pensione e di ricevere un versamento ogni non me ne frega assolutamente un cazzo e mi fa orrore.
Spero di morire prima.
Vedere mio padre che fa una fatica del porco per arrivare fino alla fine del mese però mi mette addosso tanta di quella rabbia che devo bere tantissimo per farmela passare.


Nessun commento:

Posta un commento