martedì 14 aprile 2015

Un taglia e cuci fra infanzia e adolescenza (lunghissimo post)




Stavo ascoltando su Radio Radicale la registrazione dell'incontro alla Camera "Addio Merlin. Prostituzione tra diritto penale e tabù", moderato da Annalisa Chirico quando nella mia testa si sono cominciati a materializzarsi tutta una serie di collegamenti, immagini, suoni che correvano all'infanzia e all'adolescenza, con ovvi rimandi all'oggi. Da piccolo, come ho già raccontato, sono stato coccolato e amato da una prostituta e dal suo magnaccia. Ancora oggi a uno svincolo della superstrada c'è una prostituta settantenne che mi saluta quando rallento e allora tutti gli articoli, servizi, libri, discussioni che riguardano la prostituzione io li seguo quasi d'istinto. Sorrido, perché nella foto che ho messo sopra c'è Efe Bal, una escort transessuale, che spesso si nota sui canali locali lombardi e che stava parecchio simpatica a mia madre. Durante la sua malattia quando non era ricoverata, trascorreva le sue giornate sdraiata sul divano a dormire, parlare con gli ospiti o a guardare la tv e quando c'era Efe in tv lei sorrideva.
In tutto questo giochi di rimandi il sole ha un grande merito ma è un sole che non mi godo perché me ne sto rintanato in casa ma mi fa pensare a tutti gli splendidi luoghi che stanno sui laghi del nord dove ho passato splendidi momenti da piccolo, da adolescente e anche oggi tutte le volte che ci torno. Ne mancano. Manca il Lambro, il fiume che lambisce il mio paese. E proprio sul confine del mio paese c'è un bellissimo tratto circondato da campi.


(Domaso)


(Manerba del Garda)


(Moregallo)


(Lecco)

(Griante-Cadenabbia)


(Porlezza)


(Ascona)



(Bellano)


(Lugano)


(Valsolda)


(Parco Scherrer-Morcote)


(Lago di Pusiano)

E poi ci sono stati tanti suoni che sono risaliti al cuore, fra cui un certo indie-pop con voci femminili, adesso però riattualizzati in un gruppo ormai scioltosi come le Catnaps delle quali potete scaricarvi tutta la loro musica gratis:


Io stavo già malissimo durante l'adolescenza ma speravo che crescendo sarebbe accaduto qualcosa di buono. Oggi invece la speranza è quasi del tutto scomparsa.


Nessun commento:

Posta un commento