lunedì 2 marzo 2015

Sole, Brasillach e Domenico Pozzovivo

Fuori arriva un accenno di sole.
E fa bene al mio fisico.
Ma dubito sempre perché qui al nord il freddo e la neve possono divertirsi fino a giugno.
Il sole e le temperature che salgono mi fanno stare bene ma non amo molto la vita che sboccia quando arriva il caldo.
Come diceva mio padre: "A te e tua madre piacciono i tropici, il mare, la sabbia ma siete gente da Capo Nord".
Intanto oggi, nel mio fantastico pomeriggio libero (riposerò domenica dopo aver collezionato 20 giorni di lavoro consecutivi) ho riletto due splendidi libri di Brasillach:




La stagione ciclistica è ripartita.
E la seguirò compatibilmente coi miei impegni, anche se per il ciclismo sono capace di cancellare alcuni impegni. Uno dei miei ciclisti preferiti è Domenico Pozzovivo, intervistato qui su TuttobiciWeb.it

2 commenti:

  1. Mio padre seguiva il ciclismo... a volte mi sedevo con lui. Io avrei dovuto leggere, ma a volte va tutto al rovescio come le nevicate di maggio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io lo adoro, adesso comincia e spero di seguirlo e vedere qualche corsa.
      le nevicate a maggio mi hanno sempre fatto incazzare.

      ;)

      Elimina