mercoledì 4 marzo 2015

Bauhaus - In The Flat Field


Da adolescente lo ascoltai così tanto che la cassetta si consumò.
Nerves mi ricorda una donna che è morta. Da poco.


....


Dick non può mai mancare.

............

C'è chi ironizza sulla partecipazione ai giochi a premi di alcuni politici. Se frequentare la tv, giochi a premi può far male, non stanno certo meglio quelli cresciuti a colpi di militanza politica, gallerie d'arte, programmi culturali, teatro, cinema impegnato, grandi classici, cantautori o musica di qualità. Esagero, perché sono nervoso, ma la feccia peggiore che ho incontrato nella mia vita, che me l'ha rovinata, che mi ha messo i piedi in testa, che mi dà il voltastomaco frequentare, che mi fa ribrezzo anche solo a sentirne il respiro, scorgerne i volti sta fra chi è stato allevato proprio seguendo il decalogo dell'educazione di qualità o fintamente spirituale o di comunanza con la natura o altre stronzate del genere. Io sto a cavallo fra le due educazioni. E non mi sento certo migliore degli altri. I peggiori: i reduci delle comuni. 


2 commenti:

  1. Philip Dick consola... lo leggi è ti sposti su un altro piano. Ah la buona scrittura :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e pensare che questo romanzo l'ha scritto quando era giovanissimo...

      Elimina