lunedì 16 marzo 2015

"30annozero. Il giro del mondo per investire su se stessi" di Marianna Sansone e Antonio Benforte (Nativi Digitali); "La strage degli imbecilli" di Carl Aderhold (Fazi)


Antonio e Marianna sono due bellissime persone che stimo davvero tanto.
Hanno scritto questo libro scaricabile da qui.
Vi consiglio anche sul sito che hanno creato: Econote. Che poi definirlo "sito" è alquanto riduttivo.

"Era il Natale 2013. A Milano, come sempre, faceva freddo e pioveva. Io e Marianna ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti: "ma davvero è tutto qua?". Ne avevamo abbastanza del cielo grigio, delle pareti asfissianti dell'ufficio, di settimane fitte di lavoro e altre cose inutili e dei weekend a casa con il mal di testa.
Ci abbiamo messo pochissimo, ad azzerare tutto e a ripartire. A gennaio l'associazione Econote, a marzo la decisione: "e se facessimo il giro del mondo?".
Quando lo dicevamo agli amici, quasi non ci credevano. E invece. Partenza il 15 giugno, ritorno poco più di due mesi dopo. Nel mezzo, 4 continenti, più di 10 città visitate e 65mila km percorsi con ogni mezzo possibile e immaginabile. 
Ora, a un anno esatto da quella decisione, pubblichiamo con Nativi Digitali Edizioni 30annozero. Il giro del mondo per investire su se stessi. Un po' diario di viaggio, un po' guida per tutti quelli che vorrebbero o hanno già deciso di intraprendere un'esperienza come la nostra, che è molto più semplice ed economica di quanto si possa immaginare. 

Spinti dal motto "perché la vita è troppo breve e il mondo troppo grande" ci siamo lasciati andare e siamo partiti. Abbiamo dormito da amici, in aeroporto e da sconosciuti couchsurfer, abbiamo reincontrato parenti e riabbracciato vecchi amici. Abbiamo visto albe e tramonti indimenticabili, siamo passati da 30 a 5 gradi in 15 ore (Los Angeles-Melbourne, per intenderci). Abbiamo programmato il nostro viaggio tappa dopo tappa, senza aver paura dell'ignoto, affidandoci alle volte al caso, uscendone diversi, cambiati. Più vivi.
Dentro quest'ebook ci siamo noi: come eravamo, come abbiamo imparato a essere. E quello che vogliamo dal nostro futuro. Per me e Marianna è stata un'esperienza indimenticabile. La porteremo con noi per sempre. Poterla condividere con voi è una grande gioia, un cerchio che si chiude."


.........





Io provo spessissimo il desiderio di eliminazione. C'è un libro che ne parla: "La strage degli imbecilli" di Carl Aderhold (Fazi Editore). Esce il 20 di marzo e lo ha recensito Massimiliano Parente su Il Giornale: "La vera utopia? Eliminare tutti gli imbecilli". E a margine devo dire che l'inserto culturale domenicale de Il Giornale non è male.


........


Due film che vorrei vedere presto:




........




(Sarah Jaffe)




4 commenti:

  1. Grazie Andrea, una segnalazione preziosa. A presto

    RispondiElimina
  2. Come sempre da te c'è il "mondo", ma stavolta letteralmente. Ho dato un'acchiata al sito... poi ci torno. Molti articoli interessanti. Grazie and :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te. Antonio e Marianna sono due persone in gamba.

      Elimina