mercoledì 3 dicembre 2014

Epic 45, Edward St Aubyn, Stig Dagerman, Elisa Ambrogio, Marine Le Pen




(Epic45. Uno dei miei gruppi preferiti in assoluto)


A furia di sentirne parlare, di farmelo consigliare, ho ceduto (anche alla moda) e ho impegnato qualche franco delle mance (parecchi, perché in Svizzera i libri costano parecchio) per comprare questi tre libri dello scrittore inglese St Aubyn, tutti editi da Neri Pozza:







e ricomprare nella nuova veste (quello che avevo non mi è mai stato restituito) un libro di Stig Dagerman, "Autunno tedesco" (Edizioni Lindau):




straordinario per la delicatezza, il coraggio, la libertà di descrivere e raccontare i Vinti, la Germania uscita in ginocchio dal secondo conflitto mondiale. Un libro ancora oggi controcorrente, che insegna a non pararsi gli occhi, a non sdraiarsi sui discorsi ordinari, a non percorrere la strada più battuta, anche in perfetta solitudine. Gianfranco Franchi ne aveva scritto su Lankelot.






"The Immoralist" (Drag City) è un disco molto interessante di Elisa Ambrogio.


Altro discorso di moda è parlare di Marine Le Pen. Tempo fa ho letto "Controcorrente" (Il Borghese) e magari nei prossimi giorni trascriverò un passo. Ho un'amica lepenista e un caro amico che è su quelle posizioni. E spesso quando leggo di questo mondo di destra, compreso quello leghista, mi vien voglia di scriverci su qualcosa, di fare un giro in questi ambienti diversi da me, di realizzare un reportage, di stare ad ascoltare, di far raccontare. 
Ma poi non ne farò nulla. 
Perché il tempo sta correndo.
Implacabile.
E meno male.






"I don't feel at home here

This time of year as seasons change

It's time to move on

These dead years have got to end

The days grow cold

Life's bought and sold."

2 commenti:

  1. Sempre ricchissimi di suggerimenti i tuoi post. St Aubyn non l'ho mai letto... so che ha curato la sceneggiatura di un film tratto dai suoi romanzi, ma non so se sia uscito in Italia... Vorrei che il tempo diventasse il mio servitore. Un caro saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo quasi nulla di lui e non ho ancora iniziato a leggerli ma appena finisco farò sapere cosa ne penso. Il tempo. Certe volte vorrei averne meno a disposizione.

      Elimina