sabato 20 settembre 2014

Nelle mie mani



Perché T. P. è uno dei miei scrittori preferiti. Sono già a pagina 60.




Un regalo da parte di un anziano parente. Perché devo discutere con lui di alcuni argomenti. 


(Se continuo a scrivere, a pensare libri, a leggere., lo devo soprattutto a persone come la ragazza, tossica, che oggi, mentre tornavo a casa, mi ha chiesto moneta o qualcosa da mangiare. La sua mano aperta verso di me accompagnata da un sorriso cristallino aveva lo stesso identico suono del mio dolore)

5 commenti:

  1. Delicato Andrea, estremamente raffinato..quasi commovente..
    Una serena serata!

    RispondiElimina
  2. Dunque: vedo da un po' che sei tornato.

    A me fa piacere, ovviamente.

    RispondiElimina