mercoledì 24 settembre 2014

Film (zoro, guzzanti, ladra di libri, belluscone, si alza il vento, lav diaz, la trattativa, the look of silence, under the skin)

Ho visto dei film per soddisfare parenti e colleghi. Di quelli italiani salvo solo con una stiracchiatissima sufficienza "Belluscone", il resto é una vera schifezza. Mai sopportati Zoro e Sabina Guzzanti, molto meglio Francesca Pascale e Nicole Minetti. "Storia di una ladra di libri" è inguardabile così come pessimo é il romanzo. Quello di Oppenheimer, "The look of silence" é veramente bello. Quello di Miyazaki non é il suo migliore, tutt'altro, ma ha sempre il suo fascino. "Under the skin" mi ha emozionato. Il vincitore di Locarno, Lav Diaz, mi ha lasciato dentro una ferita gigante e non l'ho visto per soddisfare qualcuno. 













La ferita più grande è aver scoperto prima di mia madre chi è John Il Rosso.

Nessun commento:

Posta un commento