giovedì 4 settembre 2014

"Best-Selling Dreams" di Novanta (Seashell)




Riapro questo blog per segnalarvi che il 27 settembre esce il nuovo disco di Novanta, nome dietro cui si nasconde l'amico Manfredi Lamartina. In questo bellissimo disco che sto ascoltando a palla ci sono due pezzi che sono stati ispirati dal mio libretto "La maledizione degli affetti". Vi ricordo il link del suo twitter e poi ve la cavate voi perché siete in gamba più di me:


Intanto vi lascio la recensione del disco pubblicata sul numero in edicola di Rockerilla a firma di Gioele Valenti (un'altra persona fondamentale nella mia vita):

"Novanta è Manfredi Lamartina, palermitano e milanese d'azione, un musicista "silenzioso" che attraverso il dispiegarsi di un paio di episodi dà ora prova di compiuta maturità in questo disco di forte equilibrio e ricco d'ispirazione. Fedele al monicker che si è scelto, BSD è un lavoro ampiamente informato da quella (contro) cultura novantesca che ha cambiato le sorti della musica, non solo nel paradigma indie, ma tout.court. Cio`che intriga nel modus operandi di Novanta è la sapiente capacità di dare alla forma canzone una speciale dualità di lettura, tra mainstream e underground. Due su tutte, il delicato minimal-synt nell'open Light Changes, tra Notwist e pianistiche nuances che lasciano il posto alla raffinatezza indie di Windows. Coadiuvato dagli ottimi Giampiero Riggio, Claudio Cataldi e una messe di ospiti. Novanta dà alle stampe un gioiello d'attualità pop."

Cercatelo, ascoltatelo, amatelo. Veramente un disco commovente, bello, angosciante, curato, illuminante. 

Altre sorprese prossimamente.
Qui e altrove.


(Dimenticavo. Se qualcuno vuole leggere il mio libro glielo spedisco volentieri gratis: infinitejesst@gmail.com)

3 commenti:

  1. Wow...nn ti conoscevo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Spero che tu possa trovare qualcosa di buono su questo blog.

      ciao
      andrea

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina