venerdì 9 maggio 2014

Giro d'Italia



Comincia il Giro d'Italia. Il ciclismo è parte della mia vita. Il ciclismo è uno sport che mi diverte, commuove, addolora, appassiona in generale ma visto che anche si tifa, io tiferò per questi due, Ivan Basso e Domenico Pozzovivo:







Un libro che mi arriverà fra un po`: "Le catene della sinistra" di Claudio Cerasa (Rizzoli) e trovate una lunga anticipazione uscita su Il Foglio.




E un libro veramente bello di cui scrisse anche Gianfranco Franchi qui:


Un tempo piccolo - Franco Califano

2 commenti:

  1. Il ciclismo non mi è mai piaciuto. Ma so che in tanti lo amano.

    Una domanda da profana: perché un Giro d'Italia è partito da Belfast?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplicemente per denaro/pubblicità. Potrei sbagliarmi ma ho sentito che gli irlandesi hanno pagato 4 milioni di euro per ospitarlo. Non dimentichiamo che dietro il giro d'Italia c'è poi RCS che sta vivendo un momento particolarmente delicato. Seguendolo spesso devo poi dirti che quando il giro parte dall'estero le strade sono letteralmente invase da spettatori. Molto meno in Italia. Che ormai è diventato un paese interessato quasi solo al calcio.

      Elimina