lunedì 10 febbraio 2014

Per stare tranquilli

Per non incazzarsi troppo per il risultato del referendum svizzero e soprattutto per l'ipocrisia di chi l'ha promosso, di chi lo sta cavalcando e anche ddi quella dei suoi finti e spesso superchic oppositori facciamo finta di pensare ad altro.  Facciamo finta davvero perche' la rabbia e' tanta.

Per esempio pensare all'ultimo film di Sion Sono che vorrei tanto vedere:




oppure, sempre restando alla Svizzera (che e' comunque un paese che offre sprazzi di bellezza e intensita' impareggiabili e che solo chi si libera di altri pregiudizi e banalita' sa cogliere ), a Severine Cornamusaz che e' una splendida regista:



o a questo film che quando lo guardo mi commuovo e mi aiuta a sistemare le idee su quanto sto scrivendo:



o a qualche disco appena uscito:


(Sun Kil Moon, "Benji")


(Have A Nice Life, "The Unnatural World")


(Marissa Nadler, "July")

Nessun commento:

Posta un commento