domenica 7 aprile 2013

La maledizione

Al parco i bambini giocavano a lanciare briciole di pane ai cigni sfidando il vento freddo che spirava dal lago. Seduti sulle panchine i genitori e i nonni discutevano di politica, calcio, pranzi, acquisti. Io ho trovato il mio posto su un muretto accanto a una magnolia e sorridendo per i tentativi d'approccio, in verità piuttosto maldestri, rivolti da un ragazzino in felpa rossa a una ragazzina molto bella che indossava una gonna corta senza calze e con un paio di ballerine rosa shock ai piedi. Erano a cinque metri da me e se il ragazzo le prometteva amore eterno lei invece sorrideva tappandogli la bocca con una borsetta fiorata. Era palpabile la voglia di quel ragazzo di levarle i vestiti e fare l'amore stesi sull'erba resa umida dal recente temporale. Sono stati minuti d'incantevole tenerezza rovinati dalle solite persone piombate come mosche a scattare foto alle barche a vela, alle montagne nascoste da una coltre di nuvole grigie, al lungolago, ai cigni, agli alberi, agli stronzi di cane. Fotografi solitari agghindati come agenti segreti, bande di turisti affaticati, aspiranti Robert Capa con l'obiettivo incastrato in mezzo alla bocca. Non soddisfatti codesti signori ridevano, gridavano, rubavano, si mettevano in posa, rompevano i coglioni. Volevo leggere in tranquillità e correggere alcune pagine ma per colpa di questi stronzi l'umore mi è sceso sotto i tacchi, la concentrazione è andata a farsi benedire e l'ira si è impadronita di me, tanto che ho preso le mie cose e mi sono diretto verso casa. Anche la coppietta, visibilmente scocciata, se ne è andata, camminando così velocemente da superarmi in un baleno. Il ragazzo era talmente arrabbiato che per consolarlo la ragazzina l'ha bloccato contro un albero per dargli un bacio sulle guance. Quando sono uscito dal parco mi sono voltato e si stavano ancora baciando. 

Rachel Grimes Live at Camber Sands

E visto che si sta parlando di coppie, ecco una coppia super famosa protagonista di un libro super famoso che si trasforma in maniera molto simpatica in un fumetto per opera di Sicks e che uscirà a breve per Zandegù nella neonata collana "I bignè".

4 commenti:

  1. Secondo me poi si sono spogliati e hanni fatto sesso di brutto, con i fotografi ad immortalare il tutto ... vedrai, vedrai, troveremo le immagini su qualche blog ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'aspetto più imbarazzante è che c'era un tizio che ha scattato loro almeno un paio di foto mentre erano abbracciati e l'ho trovato di un pessimissimo gusto. Tra l'altro ho scoperto che il ragazzino abita davanti a me. L'ho visto poco fa sul balcone e mi ha salutato.

      Elimina
  2. intervallo amoroso spezzato....speriamo abbiamo proseguito altrove in santa pace!

    RispondiElimina