sabato 23 febbraio 2013

Il tuo stile, il tuo stile, il tuo culo, il tuo culo, il tuo culo



Una canzone dell'immenso Leo Ferrè su uno spezzone di un film famosissimo. Un'accoppiata che è un omaggio sincero, libero, appassionato, distruttivo, divertito, commosso ai miei genitori. Quanto mi hanno parlato di del film di Bertolucci...e mio padre ha gli stessi capelli di Brando in questo film.

http://www.youtube.com/watch?v=R4a3MoPXXQ8 e lascio anche la versione in francese: http://www.youtube.com/watch?v=mTjA2VlhfAo che ha decisamente una marcia in più. Prima o poi tornerò a studiarlo perchè adoro la Francia e il francese mi sta diventando quasi indispensabile.

4 commenti:

  1. la combinazione non è male!! Il francese per chi ama la letteratura non può essere abbandonato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Combinazione mica male sì. Sul francese è proprio per la letteratura che mi serve ma non solo.

      Elimina
  2. Risposte
    1. benvenuto Blekk...e super nome, in casa mia giravano i fumetti di Blek.

      Elimina