domenica 13 gennaio 2013

Sul pianeta perduto a forma di penisola

- Leggo i giornali, cerco informazioni e principalmente mi sto interessando di ciò che accade a Belfast/Ulster (luoghi magnifici) e nell'Africa in generale, tenendo sott'occhio anche il Venezuela dove, qualunque cosa si possa pensare, la situazione è decisamente assurda. Sull'Italia: ho comprato un giornale e sto saltando tutte le pagine che parlano di liste, programmi, teatrini televisivi, eccetera. (Sullo stellato: non c'era nient'altro da aspettarsi da un tizio così, a furia di ripetere che tutto è uguale, la gente finisce per credergli...)

- In questi giorni è uscita la notizia di alcuni politici lombardi indagati. Uno di questi, il più noto, è stato un mio professore per due anni in collegio. Spesso in queste situazioni ci si scaglia contro gli indagati o contro quel personaggio finito sulla graticola (non è la prima volta per lui) inventandosi di sana pianta episodi, conoscenze, eccetera, sprecando giudizi, eccetera. Personalmente sono lontanissimo politicamente dal mio ex professore e dalla sua corrente affaristico/religiosa che inquina ogni cosa ma di quei due anni continuo a conservare l'immagine di un signor professore, educato, rispettoso, gentilissimo, stessa cosa direbbero i miei genitori e queste notizie non mi faranno mai cambiare idea su quei due anni.






- Recuperato a 1 euro: "Sul pianeta perduto", romazo a fumetti Bonelli di Antonio  Serra e Paolo Bacilieri


- Uno dei miei dischi dell'anno 2012: "Ekstasis" di Julia Holter.

2 commenti:

  1. Grande Bacilieri, autore pure di un bel libro su/con/per Salgari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Romanzo a fumetti sorprendente e molto dolce, se si può dire.

      Elimina