mercoledì 23 gennaio 2013

Le solite cose

Dipingono le pareti degli ospedali di colori diversi a seconda del reparto. Rosso, verde, giallo, blu. Dietro c'è una strategia ben precisa. Anni fa un primario me la illustrò in una biblioteca ospedaliera. Una strategia inutile che non contiene o diluisce la realtà dove oggi, per l'ennesima volta, mi sono immerso. Niente di nuovo, niente di particolarmente sorprendente. La morte, la malattia, la guarigione, le lacrime, i sorrisi, le aspettative, le rassicurazioni. Tutte cose che mi accompagnano da quando son nato. 

2 commenti:

  1. A pensarci, così, è bello avere le pareti dipinte di colori diversi, invece del solito bianco. Lo fanno, probabilmente, per una questione psicologica, l'animale uomo, viene colpito dai colori, dalle cose più immediate ... in particolar modo in momenti non felici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è così. Avere pareti colorate e magari senza piastrelle e cose così aiuta il paziente a vivere in maniera migliore il ricovero. Purtroppo questa strategia, che funziona per tantissimi, non sortisce alcun effetto con me. Anzi...

      Elimina