venerdì 25 gennaio 2013

La fine del mondo

- Ho terminato la lettura della raccolta di racconti "Esc - quando tutto finisce" (Hacca) e prossimamente la recensirò su Lankelot. Undici racconti che declinano in vario modo la fine del mondo. Alcuni sono molto belli, altri un po' meno, come d'altronde succede sempre nelle antologie ma il livello medio è decisamente alto. Quello di Carola Susani mi ha scosso nel profondo per motivi che non sto qui a dirvi e ce ne sono degli altri di cui scriverò nei prossimi giorni. Un altro, quello di Federica De Paolis, riporta una citazione tratta da "Viaggio al termine della notte" che quando la lessi tanti anni fa decisi di scrivermela a pennarello su una maglietta che mia madre cercava sempre di non farmi indossare quando uscivo di casa:
"E' forse questo che si cerca nella vita, nient'altro che questo, la più gran pena possibile per diventare se stessi, prima di morire."
Non penso quasi mai alla fine del mondo in chiave apocalittica ed è proprio per la scelta intimistica (o intimo-apocalittica) che caratterizza questa raccolta che vi consiglio di leggere "Esc" o quantomeno di sfogliarla. Apocalisse o no, quando sarò morto, domani, adesso, fra un anno, finirà tutto. Non ci sarà un paradiso o un inferno o mondi alieni o giudizi universali o reincarnazioni o altre stupidaggini di questo genere ad attendermi. Certo però che i mondi paralleli...

- "Esc" mi ha fatto pensare a "Melancholia" di Lars Von Trier, in assoluto uno dei film della mia vita....e la musica di Wagner...colpo al cuore...

- Dai su, vi starete rompendo con la campagna elettorale e poi ci sono anche gli inni. Elisa Calessi scrive di quello del PD: "Bersani, la personalizzazione e il nuovo inno".

- She Said Destroy!? Cristina Portolano? Andate qui.

- Mia sorella mi ha portato dall'Egitto (prima di tornarci fra qualche giorno) una bellissima targhetta che ricorda la rivoluzione che ha cacciato Mubarak.

10 commenti:

  1. Melancholia è un dio. E' anche uno dei film della mia vita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei una delle pochissime persone che conosco che hanno amato così tanto quel film.

      Elimina
  2. In quel film vedo la mia incapacità alla vita. Vedo quanto potrei restare calma se tutto finisse perché non c'è niente che io possa perdere. Vedo mia sorella e me. Mi ha fatto molto male :) ti passo qualcosa che potrebbe piacerti: http://grooveshark.com/#!/album/Wash+The+Sins+Not+Only+The+Face/8632895

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melancholia è un film che tocca dentro. Pensa che io ho pianto in sala...tanto per dirti...

      Il disco? Ce l'ho...ce l'ho...:)

      Elimina
  3. Noioso, non ti si prende mai alla sprovvista allora :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah e comunque non immagini quante volte vengo preso alla sprovvista...tantissime.

      Elimina
    2. Raccontami l'ultima allora :P

      Elimina
  4. Su, scrivine. Sono curioso. Riguardo Esc. E grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriverà nei prossimi giorni. E grazie a te.

      Elimina