giovedì 4 ottobre 2012

Notiziole

Ognuno è libero di trascorrere le sue ore come meglio crede ma quando leggo una notizia come questa che parla di celebrazioni della battaglia di Lepanto a me viene voglia di passare con una macchina dotata di altoparlante e piuttosto che annunciare "Ombrelli, ombrelli, è arrivato l'ombrellaio!" oppure "L'arrotino, signore è arrivato l'arrotino!" mi metterei a gridare "Scappate! Scappate che stanno arrivando i Mori, bruceranno tutto!" e poi resterei lì per vedere quali sono le reazioni della gente radunatasi in quella chiesa.

Un romanzo che ho appena letto e recensirò prossimamente su Lankelot, "Barrio in fiamme" di Alejandro Morales (ad est dell'equatore) 

e recensirò un altro romanzo che ho appena cominciato: "Quattro soli a motore" di Nicola Pezzoli (Neo Edizioni):


Ben Frost - Theory of Machines (che sto ascoltando molto insieme a Tim Hecker, Boards of Canada, Burial, Four Tet, Shlohmo, Fennesz e altre cose del genere)

6 commenti:

  1. fammi sapere dove passi, salgo con te

    RispondiElimina
  2. ah ah ah
    secondo me ci saranno o ci saranno state celebrazioni del genere ovunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui no, terra di terronia. E pure terremotata. C'è di peggio, qui. Dici che di peggio non ce n'è? Venite venite, vi faccio vedere.

      Elimina
    2. Posso immaginare da immagini e racconti che mi sono stati fatti ma anche al nord si possono trovare delle sconcezze di ogni genere.

      Elimina
  3. Vengo anch'io ... ma è uscito il libro dello zio Nick, Nicola Pezzoli, scrittore d'acqua dolce come te ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facciamo una comitiva! :)

      sì, esce a metà ottobre a quanto mi ha detto l'editore, adesso sto leggendo il pdf.

      Elimina