mercoledì 26 settembre 2012

sangue freddo

Fanno bene su Femminismo a Sud a ricordare queste cose perchè in giro si sta respirando brutta aria e l'atmosfera  generale non è certo delle migliori e come al solito gli itaggliani non sanno/vogliono mai riflettere sulle proprie responsabilità, le mie responsabilità, sempre meglio dirsi vittime, estranei, inconsapevoli, sempre la solita solfa perchè poi basta cambiare casacca, urlare a un microfono "Ma no, io non c'entro, mi è sempre stato sulle palle quel tizio, mai votato...", vendersi, dire che si è maturati, farla semplice, prostrarsi davanti ai nuovi pifferai dalla bacchetta magica, la barbetta grigia, i capelloni, i forconi, il posto giusto, la raccomandazione, il contratto, il libro, il film, il disco, perchè poi tantissimi di quelli che si lamentano sono poi gli stessi che sono soliti dire "Ma questi sono discorsi noiosi, a me della politica non frega un cazzo, a me di diritti sul posto di lavoro non frega un cazzo e se posso lavorare 10 ore lavoro dieci ore e se lasciano a casa la gente a me non frega un cazzo, non so nemmeno che c'è scritto sul contratto, a me di qua e a me di là, perchè i politici fanno bene a comportarsi così, se potessi lo farei anche io, io vorrei l'iphone e cazzo senza soldi non posso comprarlo...(senza che nemmeno sappiano dove lo producono)...", eccetera, eccetera e quanto è difficile trovare persone che ti dicono "Io dico di no a quel genere di proposte e non faccio quelle cose, cerco di non svendermi, di tenere la schiena dritta...". Non sto parlando di purezza ma di occhi aperti e di mente sveglia perchè la frase che ho sempre detestato è: "La vita è fatta così, che ci vuoi fare o ti adegui oppure sei finito..."...ma andate a cagare va...e allora diventa normale sognare una Dust Bowl che duri qualche anno qui in Europa e non solo...sogni pazzeschi lo so, inutilmente cattivi...che ci volete fare...(Other Lives - Dust Bowl III)


Trovate qui le informazioni necessarie per farvi un'idea di questo libro e qui un articolo di Sandro Moiso e qui sotto un libro che potrebbe interessare agli abitanti di Milano o a tutti quelli che pur abitando a Milano ne conoscono poco la storia, in questo caso quella di un quartiere periferico, il Giambellino, che non è solo il Cerutti Gino. La copertina è questa sotto, le informazioni stanno qui.


2 commenti:

  1. Sto in Argentina a vedere come i morti viventi sono usciti dalle tombe: Evita & Peron....ma quando mai? la patria socialista e tutte quelle balle, dietro le pecore con le bandiere a ripetere che i loro avi si son sposati grazie a che Evita dio a loro i vestito per i matrimonio e cose del genere. La gente si assorbe la propaganda politica, la mangia se la devora, li seppelisce. Tutti dicono le stesse cose, il governo ti dice cosa e' popolare e cosa e' della oligarchia, senza dire che loro, l'epice del governo socialista vivono come dei lord inglesi.
    poi , fra qualche anno cambieranno di bandiera politica troverano quel tale che li fara' sedere in una scrivania diversa, ohh ma quanto siamo furbi! sempre ad alimentare la corruzione e quei parasiti che dicono fanno tutto per noi ! Carogne ! e anche carogne i cittadini che con i loro voto sono ad alimentare questo sistema che fa schifo!
    il finto governo socialista, chiamali come voi, ti dice che chi non la pensa come Noi e' uno che la sua Patria non la vuole veder crescere, scusa, ma sto anche perdendo degli amici da anni per questioni di politica sudamericana fai da te.... a me il socialismo mi fa ridere, mi fa creppare dal ridere, sento come se avessi una spia dientro la porta, mi fanno pena le pecore, di qualsiasi partito, cosa ci vuole a pensare con la propria testa? cosa ci vuole ?!
    io sono senza lavoro da 5 mesi nel mio proprio paese perche' non gradisco il governo attuale, non mettero' mai e poi mai una foto di Evita&Peron a casa mia, non andro' mai a un meeting politico per chiedere a un tale lavoro, mi fan schifo quelli che stan a lavorare x il governo, senza vedere che l'Argentina non sara' mai piu' come era una volta, tutta campagna e mucche, ora e' tutta soja Monsanto OGM e terra inquinata .
    Voglio vedere come saranno tutti arroganti da dire ai loro figli che erano tempi da pensare al estilo "socialista", come quando finiscono le mode, ora le gonne vanno di colore viola con stivali alti fino alle ginocchia.

    RispondiElimina
  2. Sai bene che la penso come te, ce lo siamo detti tante volte. :)

    Pensare con la propria testa, o almeno provarci, è difficile, faticoso e può portarti a rimanere da solo.

    Carogne sì, hai scritto bene, carogne che puzzano di marcio esattamente come i politici di cui si lamentano.




    RispondiElimina