giovedì 2 agosto 2012

Lettere

(Bologna. Punto.)

Che bello poter rispondere a lettere cartacee. Prendere un foglio di carta da lettera o strappare una pagina da un quaderno qualunque trovato per casa e scrivere a penna senza farsi prendere dalla fretta e poi uscire di casa, comprare un francobollo, incollarlo sulla busta e poi infilarla nella cassetta con scritti gli orari di ritiro e aspettare la risposta. E' stato decisamente emozionante ricevere dopo tanto tempo una lettera dalla Francia. Sono queste piccole grandi cose a regalarmi la forza necessaria per continuare a resistere.

Libri che leggerò per Lankelot:



Ho cominciato a vederlo e non è male fino ad ora:


5 commenti:

  1. Non scrivo lettere "di carta" da tanto tempo.
    Anche a me piacerebbe riceverne una... sarebbe una splendida emozione.
    E risponderei sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece io ne ricevo e ne scrivo ancora abbastanza. E cerco di conservarle tutte.

      Elimina
  2. Ricevo delle cartoline, sempre dagli stessi amici, ogni anno...e le tengo tutte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle le cartoline! Peccato che in alcuni luoghi non le abbiano rinnovate perchè mi è capitato di acquistare cartoline con immagini che non rispecchiavano ormai più la realtà di quel posto.

      Elimina
  3. http://www.ilpost.it/2012/08/03/peanuts-2012-agosto-3/

    RispondiElimina