mercoledì 22 agosto 2012

Infanzia - Sergio Toppi

Ieri è morto il fumettista Sergio Toppi. Non dimenticherò mai le sue tavole/avventure che mi hanno fatto sognare e vivere avventure incredibili e mi dispiace tantissimo di avere perso molte sue opere in un allagamento sotterraneo.


A latere, lo so che non c'entra nulla con Toppi, ma qualcuno si ricorda di Larry Yuma, creato da Carlo Boscarato e Claudio Nizzi di cui si potevano leggere le storie su Il Giornalino? Da piccolo Larry era in assoluto uno dei miei eroi.

(Uno si sveglia la mattina e legge che il presidente degli Usa e lo sfidante repubblicano parlano di Dio e Gesù come stelle polari del loro programma. Non è certo una novità e si aggiunga la giusta dose d'ipocrisia che non guasta mai ma il problema non sono l'ipocrisia o l'opportunismo politico per accaparrarsi voti, il problema è avere l'idiozia di dire che sono Dio, Gesù e compagnia bella ad ispirarti il programma. Tutto il resto passa davvero in secondo piano. Preferisco non dire nulla sulla religione mormone perchè non merita nessun commento, se non che questa religione ha i contoni di una storiella che sembra creata dalla penna di un discreto romanziere fantasy. Come siamo messi male...aiuto!)


4 commenti:

  1. lo apprendo ora leggendoti; pur non essendo appassionato di fumetti ne riconosco la grandezza.

    RispondiElimina
  2. Toppi era un grande. Non è uno dei miei disegnatori/fumettisti preferiti però è legato a un periodo di novità, scoperta, pomeriggi passati in solitaria a leggere valanghe di roba di tutti i generi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Larry Yuma un grande. Ricordo una copertina de Il Giornalino con lui, che tentai di copiare-disegnare...(-:

      Elimina
  3. Era un grande veramente. A quei tempi Il Giornalino era un gioiello.

    RispondiElimina