venerdì 22 giugno 2012

Neve di giugno

"Kiyoaki traeva sollievo dalla pace mentale che scaturisce da una perdita. Nel segreto di sè, all'apprensione di perdere qualcosa preferiva la realtà della perdita stessa. Satoko per lui era perduta, e di questo era pago. Giacché ormai aveva imparato a placare anche il risentimento che la cosa provocava in lui. Era diventato oltremodo parsimonioso nel manifestare i propri sentimenti. Se una candela accesa ha irraggiato una vivida luce, ma ora, spenta la fiamma, se ne sta sola nell'oscurità, non ha più motivo di temere che la sua sostanza si dissolva in cera ardente. Per la prima volta in vita sua Kiyoaki riusciva a comprendere la forza guaritrice della solitudine." (Yukio Mishima, "Neve di primavera")

E a proposito di Giappone, Fuyumi Abe:


e una sua canzone.

(Qualcuno di voi ha visto la nuova versione dei Visitors? Se sì, cosa ne pensate?)

(Diciamo che di Pisapia non me ne frega e non me n'è mai fregato assolutamente nulla pur avendoci scambiato più di una chiacchierata anni e anni fa così come m'importa poco del Dalai Lama e della cittadinanza onoraria che gli è stata negata ma m'importa dei tibetani così come di Milano a cui sono profondamente legato e che amo decisamente come città ma tutta la vicenda (così come tante altre fin dai tempi dell'insediamento) è una bella farsa e dimostra come la politica di palazzo, dei poteri forti di qualsiasi tipo, colore e schieramento (compresa quella dei grillini che anzi, insieme ai leghisti, sono coloro che disprezzo maggiormente) è questa e per cambiarla, ribaltarla, distruggerla completamente non ci sarà mai bisogno di persone come Pisapia e dispiace che tante persone siano cadute in questo equivoco, prestandosi a determinate logiche che facevano, fanno e faranno sempre solo e soltanto schifo...)

4 commenti:

  1. Ho un debole per le donne orientali, a partire da Kazu Makino, e questa Fuyumi Abe mi piace altrettanto ...Pisapia? ...è stata una gran soddisfazione vincere, e vincere con lui, poi alcune cose non sono andate nella direzione che immaginavo, ma rimango dell'idea che sia stata una soddisfazione. Ovviamente questo non basta ...
    p.s. Visitors? ... ammentto di non avere mai visto manco la prima versione ;)

    RispondiElimina
  2. Ti dico, ovvio che è meglio della Moratti però a furia di dire meglio di quello prima ci siamo abituati a pensare decisamente al ribasso e tutto il resto delle solite questioni sono ancora lì, identiche a prima, anzi determinate pratiche sono le stesse dell'amministrazione precedente.

    RispondiElimina
  3. Non entro nel merito, perchè non ho seguito, se non da lontanissimo, il suo operato, ma sul discorso il "meno peggio" concordo, però lui non era il "meno peggio", con De Magistris (che a Napoli, sta facendo cose ottime, da quello che leggo), era il meglio, ... stiamo a vedere.

    RispondiElimina
  4. Su questo la pensiamo in maniera diversa, io penso per davvero che Pisapia e De Magistris siano il meno peggio (e tra l'altro la mia distanza dal magistrato/ex magistrato/piccolo ducetto de magistris è davvero notevole), ma siamo nel campo di un certo tipo di politica che davvero mi è interessata sempre pochissimo, se non per niente ma che purtroppo uno subisce.

    Su Pisapia e giunta segnalo solo per non allungare troppo la discussione una piccolissima ma grande cosa, come:

    http://www.milanox.eu/mastrangelo-applica-la-linea-dellamministrazione-anche-quando-raccontava-le-balle-sullomicidio-di-cortes/

    RispondiElimina